Milano-Limbiate: si prosegue con servizio ridotto

Share Button

Si è tenuta il 20 aprile, presso la sede dell’Assessorato ai Trasporti di Milano in via Cesare Beccaria 19, una riunione sulla sorte della tranvia extraurbana Milano-Limbiate. Erano presenti i rappresentanti di tutti i Comuni interessati, di Città Metropolitana, di ATM e i tecnici dell’USTIF (Ufficio per la Sicurezza dei Trasporti ad Impianti Fissi).

Dall’incontro è emerso quanto segue.

  • È stato raggiunto un accordo per proseguire l’esercizio fino al 10 giugno in modalità ridotta (tram e bus).
  • L’esercizio verrà sospeso dall’11 giugno ai primi di settembre per permettere ai Comuni di mettere in sicurezza i passi carrai e gli attraversamenti non a norma. Questi saranno gli unici interventi che verranno effettuati nel breve termine. Nel frattempo le corse saranno effettuate con autobus sostitutivi. 
  • Si riprenderà l’esercizio in modalità ridotta (tram e bus) nelle prime settimane di settembre e si proseguirà al massimo per due anni e mezzo, tempo necessario per l’acquisto di nuovi mezzi.
  • Contemporaneamente si lavorerà alla ripresa del progetto di trasformazione della linea attuale in una moderna metrotranvia.

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha risposto in data 19 aprile 2017 all’interrogazione presentata in Aula dall’On. Elena Centemero confermando il ripristino dei fondi (59 milioni), assegnati lo scorso primo dicembre durante la riunione del CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica). La delibera è già stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 5 aprile 2017.
Sono inoltre già stati stanziati altri 40 milioni dalla Regione e dai Comuni, ai quali se ne aggiungono altri 20 per il materiale rotabile (messi sempre da Regione Lombardia).

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail