Carnate: in mostra trenini di tutti i tipi e per tutti i gusti

Share Button

Un weekend di passione su ferro, alle elementari di via Premoli e in oratorio, per una nicchia, quella del “modellismo ferroviario”, che, almeno apparentemente, non conosce crisi.

Anche quest’anno i gruppi di hobbisti e appassionati di fermodellismo provenienti dal Nord Italia hanno fatto scalo a Carnate.

L’ACT era presente con suoi Gambadelegn in miniatura e dimensioni generose.

L’esposizione act vista così sembra vuota ma poi nelle foto seguenti si godono veri particolari da intenditori. A sinistra il mini plastico in H0e del tram a vapore tedesco del Baden-Wuttemberg anno 1860 immerso nel verde. A destra il circuito LGB con il “gambadelegn” tutto autocostruito in scala G (gigante).

il tram a vapore nella foresta nera
il tram a vapore tedesco fermo in stazione attende il via da parte del capostazione
il “gambadelegn” della Milano-Magenta in scala G passa davanti al casello con l’assuntore dotato di bandierina verde per indicare che la tratta è libera, il burbero controllore staziona sul terrazzino posteriore affinché, come si usava allora, qualcuno non correva per saltare in carrozza al volo quando il convoglio era in corsa.
La nostra felicità è quella dei grandi e piccini tutti felici insieme a vedere i nostri tram che girano per la felicità di tutti, e queste sono le nostre vere soddisfazioni.
In rappresentanza dei tanti plastici esposti ecco una foto particolare, che ci ricorda i colori FS ai tempi del castano ed isabella di una carrozza FS della Märklin.
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Autore: Paolo Pagnoni

Presidente dell'associazione ACT