tram di Natale 2018

Share Button

Era il 1985 quando per la prima volta l’ACT esordiva con il tram di Natale: la reginetta era la bianco-neve 1702.

Il primo tram di Natale effettuato con la 1702 nel lontano 1985

Oggi, trentatré anni dopo, l’evento tanto desiderato da bimbi, amici e fotografi, si è riproposto: alle ore 15.00 si è alzato il sipario sull’opera più bella e attesa di Natale.

si è alzato il sipario sull’opera più bella e attesa di Natale.

Avevamo a bordo l’unico e l’inimitabile Babbo Natale che, a suo tempo, lavorava all’Alemagna e sfornava proprio i panettoni milanesi (quelli veri!) e che si è adoperato ad affettare il mega panettone da 10 kg a marchio Cova, il quale, come tradizione comanda, accompagna l’evento e delizia i palati dei partecipanti.

l’unico e l’inimitabile Babbo Natale
via Cantù

Il tram bianco ha percorso le vie del centro meneghino facendosi largo fra una cascata di luminarie natalizie e i fotografi, arrivati persino dalla Capitale, non hanno esitato a premere gli otturatori delle loro reflex, così come non hanno perso l’occasione per immortalare l’incontro con la sabbiera 719 di Precotto, di fronte al Monumentale.

l’incontro con la 719
corso Magenta

piazza Scala
via Spadari
piazza Scala con San Bernardino alle Ossa nello sfondo.
piazzale Cadorna

Copiose sono state le fotografie desiderate dai più piccoli (ma non solo!) insieme con Babbo Natale che, con la sua campana, attirava l’attenzione di tutti i passanti, giovani e meno giovani: persino due turisti polacchi sono saliti a bordo complimentandosi dell’iniziativa.

piazza Duomo

Il lieto evento si è concluso con un caloroso scambio d’auguri e con un bel brindisi… in amicizia con il tram!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail