609 per le vie di Milano

Share Button

È stato un viaggio unico nel suo genere perché per la prima volta abbiamo sperimentato la famosa “bomba d’acqua” stando sì su un tram, ma con i terrazzini aperti!

quando arriviamo in piazzale Cadorna, siamo colpiti dalla pesante pioggia

Il 20 maggio nel primo pomeriggio il cielo era grigio, ma alle 14:30 ora della partenza del nostro tram speciale splendeva il sole. Le foto alt con il sole hanno accontentato anche i più esigenti fotografi dotati di super macchine fotografiche digitali da far invidia ai veri reporter. Leggi tutto “609 per le vie di Milano”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

L’ACT a Volandia

Share Button

Andare a vedere Volandia è come fare un tuffo nel passato, però viaggiando con la tecnologia del presente. Siamo arrivati al terminal 1 di Milano Malpensa aeroporto, velocemente con un treno moderno tipo Coradia, e quando siamo scesi sul marciapiede di stazione abbiamo subito notato due cimeli storici ferroviari delle FNM, una sala motore completa di ingranaggi OM ed un motore di trazione TIBB, entrambi appartenenti ai primi locomotori gruppo E600 delle FNM (Ferrovie Nord Milano).

Saliti al piano imbarchi per poi andare verso Nord ed uscire dalla aerostazione, dopo essere passati su un viadotto ci siamo ritrovati davanti ad un cancello di servizio dove eravamo attesi dai volontari di Volandia, che così ci hanno evitato di fare il lungo giro nel bosco.

La visita inizia salendo su per due scalette simili a quelle per gli imbarchi sugli aerei, ma appena entrati, anziché incontrare una hostess che, dandoci il benvenuto a bordo, ci indica il posto a sedere per la trasvolata, ci siamo trovati come in una veduta aerea davanti al grande plastico in scala H0 lungo 15 metri dove si possono notare una miriade di convogli in miniatura, fra tram e treni, filobus ed autobus, modelli di aerei e mongolfiere che volano sopra il plastico stesso con paesaggi modellistici tra montagne con arditi ponti e pianure piene di ferrovie con tanto di stazioni e depositi e centri abitativi. Leggi tutto “L’ACT a Volandia”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

ATM: in servizio il primo bus elettrico n°2010

Share Button

Il mezzo darà il via alla nuova filosofia del trasporto pubblico milanese
Entro fine anno 25 nuovi mezzi, inizialmente sulla linea 84, per un investimento di € 14 milioni

Milano, 27 marzo 2018 – Da oggi entra in servizio il primo bus elettrico acquistato da Atm che rientra nel lotto di 25 bus ordinati dall’Azienda. Un investimento di 14 milioni di euro per iniziare il rinnovo e la conversione all’elettrico della flotta di superficie.

I primi 25 autobus saranno consegnati in 2 lotti: il primo da 10 veicoli sarà concluso entro metà aprile, mentre il secondo da 15 veicoli sarà consegnato a partire da ottobre, per concludersi entro fine anno. I primi 10 bus entreranno in servizio sulla linea 84 che percorre la tratta San Donato M3-Largo Augusto.

Questo è solo il primo passo di un progetto di rinnovo della flotta che prevede entro la fine di quest’anno l’avvio di una gara per ulteriori 175 bus elettrici.

il posto di guida touch screen
l’interno della vettura

Leggi tutto “ATM: in servizio il primo bus elettrico n°2010”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

ACTnews 2017

Share Button

Sezione dedicata alle foto-notizie riprese dai soci (ed eventualmente anche dagli amici). Le foto, per chi gradisce, possono essere inviate tramite mail a sito@amicitram.eu corredate da una didascalia (verranno pubblicate con la consueta maschera).


<<vacca che latte>> il che è tutto dire, deve essere proprio buono però, visto che arriva a bordo di una “carrello”! (22-12-’17)

Decisamente fuori percorso la 1661 Miss Sixty in servizio sulla linea 10 diretta a XXIV Maggio, qui in transito in piazzale Cadorna. (21-12-’17)

Leggi tutto “ACTnews 2017”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tram di Natale 2017

Share Button
 

Un Tram di Natale più di così non lo potremo mai dimenticare.

il gruppo
l’interno

A parte la vettura scelta, la 1980 arancione con i suoi addobbi azzeccati e non troppo posticci, quest’anno il tram di Natale ACT ha visto la partecipazione di numerose persone come coppie, tante quindi le mogli a bordo e questo ci ha fatto molto piacere, ci rammarichiamo invece per la mancanza dei bimbetti allegri che correvano in braccio a Babbo Natale, ma a questo abbiamo rimediato durante le nostre soste. Quanti bimbi sono saliti con le mamme per fare le foto al nostro Babbo Natale seduto in fondo al tram sul suo bel trono rosso scarlatto! Leggi tutto “Tram di Natale 2017”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

M4 i lavori avanzano,
ma sempre più in ritardo

Share Button

La futura linea metropolitana automatica sull’esempio di M5 avrà una lunghezza complessiva di 15 chilometri e collegherà l’aeroporto di Linate con la stazione RFI di San Cristoforo.

Come si presenterà l’esterno della stazione Forlanini.

Sarà dotata di 30 manufatti di linea, ovvero posti di servizio ed areazione, e disporrà di 21 stazioni, più un deposito officina, e differentemente dalle altre linee della rete metropolitana milanese non avrà nessuna interconnessione con esse, quindi sarà una linea del tutto indipendente.

Prove di segnaletica per le future stazioni della M4.
Deposito M4 in costruzione. Il Deposito con annessa Officina entrambi ancora in costruzione si trovano oltre il Naviglio dopo la località Ronchetto delle Rane, ma sarà chiamato deposito di San Cristoforo.

Leggi tutto “M4 i lavori avanzano,
ma sempre più in ritardo”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Rievocazione d’epoca
un tram a tutta birra

Share Button

Il 22 ottobre sono state ripercorse le linee 23 e 27

Comunque la si voglia definire, l’uscita in tram speciale con la 1830 arancione di ATM dal deposito di Leoncavallo ha ripercorso i tempi migliori delle “carrello” quando effettuavano servizio sulla linea 23 Lambrate-Monte Velino e sulla linea 27 nella tratta da via Larga (piazza Fontana) a piazza 6 Febbraio, abbastanza storica come la precedente.

la partenza da Leoncavallo

Questa volta però si è trattato di un vero e proprio tram internazionale, con persone venute sia dall’estero sia da Regioni oltre la Lombardia, c’era gente che veniva da Bolzano e dall’Emilia Romagna ad esempio; la maggior parte veri e propri fotografi appassionati anche di tram e con la presenza nella prima tratta percorsa fino in piazza Leonardo da Vinci anche di una giornalista de “IL GIORNO” che ha ripreso l’evento. Oltre dalla Vicina Svizzera, c’è da segnalare la presenza di una coppia di studenti del Politecnico provenienti dall’Estremo Oriente, Tao e la sua fidanzatina, che venuti a sapere dell’iniziativa sono stati tra l’altro i primi a prenotarsi. Leggi tutto “Rievocazione d’epoca
un tram a tutta birra”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail