Ritternbahn: 110 anni e non sentirli

Share Button

LA FERROVIA DEL RENON SPEGNE 110 CANDELINE

Si hanno notizie di villeggiature sul Renon a partire dal 1505: ogni anno le famiglie dei benestanti commercianti di Bolzano di trasferivano sull’Altipiano per sfuggire al caldo torrido della valle.

Nell’ultimo decennio dell’Ottocento inizia a farsi strada il bisogno di un nuovo mezzo. Fu così che, 17 anni dopo i primi progetti e dopo 17 mesi di cantieri, il 13 agosto 1907, un gruppo di notabili affrontò la spettacolare salita in stile Belle Époque da Bolzano verso l’Altipiano sulla ferrovia più moderna dell’Impero Asburgico, inaugurando un periodo di splendore per il Renon. Il giorno seguente alle ore 7.16 dalla stazione di valle (nei pressi dell’attuale funivia) si mosse il primo convoglio di linea alla volta di Collalbo.
Altre note storiche e novità sul n°37 di ACTual.

elettromotrice 2 "Vierachser" a quattro assi presso il deposito di Oberbozen (BZ).
Elettromotrice 2 “Vierachser” a quattro assi presso il deposito di Oberbozen (BZ).

Oggi, preparandosi a celebrare i primi 110 anni di servizio, sono in corso i lavori di rinnovo della piazza della stazione di Soprabolzano. Lo scopo del progetto è fornire allo spazio apertura e accessibilità, verrà ricavato un nuovo ufficio d’informazioni turistiche e nuovi servizi. In questo modo l’area sarà fruibile per concerti e mercatini di Natale.

Elettrotreno a composizione bloccata 21 proveniente dalla Ferrovia di San Gallo-Trogen Bahn
Più sicuro e spazioso: il piazzale davanti alla stazione di Soprabolzano (Foto USP)

Il denso calendario per le celebrazioni ha avuto inizio il 1° giugno con uno spettacolo teatrale presso la stazione di Collalbo, terminerà il 23 settembre con un’escursione guidata sulle orme delle cremagliera, ma vedrà il suo culmine proprio il 13 agosto, data del “compleanno”, quando, alla presenza delle Autorità e della Banda di Longomoso, un treno in partenza da Collalbo inaugurerà ufficialmente la rinnovata stazione di Soprabolzano. Tra gli altri eventi in calendario, si sottolineano corse musicali e corse serali gastronomiche, a cura dei più rinomati alberghi e ristoranti dell’Altipiano. Le cinque corse gastronomiche, con accompagnamento musicale, partiranno alle 19.00 da Soprabolzano e vi faranno ritorno alle 23.45 con un “grappino di commiato”.

Per informazioni: ritten.com


Comunicato provincia autonoma di Bolzano

Oltre 600mila passeggeri nel corso del 2016, punte di quasi 80mila obliterazioni nei mesi maggiormente affollati, ovvero quelli estivi.

Il trenino del Renon è uno dei mezzi di trasporto più apprezzati da residenti e turisti, e domenica 13 agosto festeggia il compleanno numero 110. Un traguardo davvero importante, e in questa occasione il presidente della Provincia Arno Kompatscher sottolinea che “quello del Renon è un impianto fortemente orientato al futuro. Diversamente da altre strutture simili, progettisti e gestori sono riusciti a innovare profondamente il trenino, trasformandolo da oggetto di semplice valore storico a mezzo di trasporto efficiente e funzionante. Il trenino del Renon – prosegue Kompatscher – rappresenta un modello di successo per la mobilità sostenibile nelle zone di montagna, nonchè un esempio da seguire per quanto riguarda la convivenza fra antico e moderno”.

Estremante soddisfatto per il trend in continua crescita nel numero dei passeggeri l’assessore alla mobilità Florian Mussner, il quale parla anche delle novità più recenti. “Proprio in occasione della festa per i 110 anni del trenino – commenta – è stato riammodernato il piazzale antistante la stazione a monte che si trova fra la funivia e la partenza del trenino. Ora i passeggeri hanno a disposizione uno spazio molto più comodo e sicuro, si tratta di un ulteriore passo in avanti dopo gli interventi ai binari, agli impianti di illuminazione, la messa in opera dei nuovi convogli e il risanamento dell’officina. Ora abbiamo a disposizione una struttura sempre più moderna, efficiente e confortevole”. I lavori realizzati in piazza Josef-Riehl (costo circa 500mila euro) e coordinati dalla STA (Strutture trasporti Alto Adige) hanno riguardato lo spostamento della fermata del trenino per garantire più spazio e più sicurezza, l’avvicinamento dell’ufficio informazioni della locale associazione turistica alla stazione della funivia, nonchè il rinnovamento e l’interramento delle condutture per acqua, energia, telefonia e banda larga.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

L’ACT in vacanza

Share Button

cartoline dalle vacanze

Sezione dedicata alle foto dei mezzi di trasporto riprese dai soci (ed eventualmente anche dagli amici) in vacanza. Le foto, per chi gradisce, possono essere inviate tramite mail a sito@amicitram.eu corredate da una didascalia (verranno pubblicate con la consueta maschera).


La “Ferrovia dei Bambini di Budapest”, nota anche come “Ferrovia dei Pionieri”, dove s’insegna ai ragazzi un lavoro serio divertendosi allo stesso tempo. Foto di Carlo Ferrone. (04-08-’17)

Il Presidente dell’ACT all’opera anche in notturna presso il deposito Ticinese per un gruppo studenti. Foto Arcangelo Vicedomini. (29-07-’17)

Leggi tutto “L’ACT in vacanza”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nuovi binari in piazzale Nigra

Share Button

cantieri anche in zona Nord

Sono iniziati il 24 luglio i lavori per la sostituzione dei binari in piazzale Costantino Nigra.

la posa dei nuovi binari in piazzale Nigra. (01-08-’17)

I cantieri si sono resi necessari a causa dell’usura provocata dalle forze trasversali, a loro volta generate dagli pneumatici dei filobus e dei bus che attraversano la sede tranviaria nella loro preferenziale.

la 713 transita ad aste abbassate. (01-08-’17)

Leggi tutto “Nuovi binari in piazzale Nigra”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il 33 avrà un capolinea rinnovato

Share Button

Riqualificazione al via per “Rimembranze di Lambrate”

Il progetto (clicca per la versione pdf nel sito del Comune)

Dopo Piazza Negrelli, anche Rimembranze di Lambrate, capolinea del 33, avrà un nuovo volto. Ad annunciare l’avvio dei lavori è il Comune di Milano tramite i canali social.

Verrà realizzata una doppia cordonatura, più larga della precedente, tra i binari e la carreggiata, sarà rinnovata la fermata di capolinea e, con l’occasione, verranno rimosse le barriere architettoniche attualmente presenti.

Per quanto riguarda l’interno del capolinea: lo spazio verrà suddiviso in quattro settori circolari, all’interno dei quali troveranno spazio degli orti didattici, che saranno curati dalle scuole, un campo da bocce (bocce nella versione provenzale però, la petanque), delle panchine curve in granito bianco attorno alle piante e dei tavoli da ping-pong. Leggi tutto “Il 33 avrà un capolinea rinnovato”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Col TraMito in piazza Negrelli

Share Button

Giro speciale con la 1699 “Tramito”


Domenica 25 giugno 2017 l’ACT ha festeggiato in grande allegria l’uscita speciale con la 1699 “Tramito”, più che un tram un Mito, così recita lo slogan coniato dall’ATM nell’ormai lontano giugno del 2001.

 

Alla partenza dal Deposito ATM di Leoncavallo si è curata innanzi tutto la classica foto di gruppo, scattata in persona dal graduato ATM di servizio, il quale prima di partire ci ha ricordato che durante il giro dovevamo attenerci alle disposizioni sulla tabella di marcia, soprattutto per le foto ricordo al tram.

Leggi tutto “Col TraMito in piazza Negrelli”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Milano-Limbiate: qualche anno ancora e poi?

Share Button

Assemblea pubblica a paderno dugnano

Si è svolta venerdì 16 giugno 2017, presso la Sala Consiliare del Comune di Paderno Dugnano, ente patrocinante, un’assemblea pubblica promossa da UTP (Associazione Utenti del Trasporto Pubblico), dal Gruppo Naturalistico della Brianza e dal gruppo “Salviamo il tram della Comasina”.

All’incontro erano presenti gli assessori Granelli di Milano, Tonello di Paderno, Ceschini di Limbiate, Boccafoglia di Varedo, la Consigliera con delega alla mobilità di Città Metropolitana, Siria Trezzi, gli ingegneri di Metropolitana Milanese e due tecnici della Provincia di Monza e Brianza e della Regione, ente che per primo si è impegnato a stanziare i fondi per la messa in sicurezza.

Assente è stata, invece, la dirigenza ATM la quale ha però inviato un comunicato dove illustrava cosa si sta facendo oggi per la messa in sicurezza. Gli interventi riguardano il censimento di tutti i passi carrai, la loro messa in sicurezza tramite segnali ottici e luminosi, la sostituzione delle traversine ammalorate, di parte dei binari e di qualche elemento della linea aerea.

Si sono poi illustrate le vicende dalla revoca del nulla osta all’esercizio fino al salvataggio in extremis, quando proprio si stava rischiando di dire addio al Frecciarancio. «Dal Primo Maggio, per il rotto della cuffia si è evitata la sorte della Desio», seppur con un servizio ridotto ma indispensabile ad evitare l’abbandono della linea. Leggi tutto “Milano-Limbiate: qualche anno ancora e poi?”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Milano-Limbiate: a presto, Frecciarancio!

Share Button

Frecciarancio in “vacanza”

È partita sabato 10 giugno alle ore 20:39 da Comasina, verso il deposito di Varedo, l’ultima corsa dell’interurbana Milano-Limbiate, prima della messa in sicurezza imposta dall’USTIF e resa necessaria dopo anni di scarsa manutenzione.

Da lunedì 12, la tranvia sarà sostituita da corse automobilistiche nell’intera tratta.

Piccoli spiragli di luce in fondo al tunnel si intravvedono: sono già arrivate in deposito nuove traversine che andranno a sostituire quelle che non vennero rinnovate quattro anni fa, in occasione di una simile sospensione.

le nuove traversine presso il deposito di Varedo

Lunedì 12 giugno sono state effettuate in linea le prove con motrice dotata di sagoma limite d’ingombro, queste prove servono soprattutto per il capitolato della fornitura dei nuovi 20 tram bidirezionali previsti dal Comune di Milano e dei quali 6 saranno messi in servizio sulla linea di Limbiate.

la 92 con i profili di ingombro. (12-06-’17)
la 92 sul tronchino di Comasina. (12-06-’17)
la 92 per la prima in assoluto volta percorre il secondo binario di Comasina. (12-06′-17)

Il Comune di Cormano ha inoltre reso noto che inizieranno martedì 13 giugno (per concludersi il 30 luglio, salvo imprevisti) gli interventi manutentivi in corrispondenza dei binari e degli attraversamenti carrabili. I lavori saranno eseguiti tutti i giorni (sabati e domeniche compresi) dalle 08.00 alle 19.00. Durante tali attività verranno utilizzate attrezzature manuali e macchine operatrici (caricatore). Sarà occupata saltuariamente la carreggiata adiacente alla sede tranviaria per effettuare le operazioni di scarico e carico del materiale.

primi lavori sull’interurbana Milano-Limbiate. (13-06-’17)

In settembre dovrebbe essere prevista una riapertura parziale con trasbordo a Varedo (ma la decisione definitiva sarà più avanti), per consentire il proseguimento della messa in sicurezza e per poter essere di nuovo a regime nel gennaio 2018.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Sali a bordo del TramActivia

Share Button

La 1822 porta a spasso activia

Ecco un tram tutto verde che porta in giro il noto yogurt “Activia”.
Sali a bordo del #TramActivia e dedicati un po’ di tempo… tutto per te!
Potrai assaggiare il nuovo #ActiviaDaBere e scegliere la colonna sonora del tuo viaggio per le vie del centro di Milano.
Ti aspettano tanti eventi speciali organizzati da Activia in collaborazione con R101, Donna Moderna e Mondadori Electa – Madeleines e altre passioni.

1822 “TramActivia” in via Meravigli. (04-06.’17)

Percorso Piazza Fontana (ritrovo per partecipare agli eventi), via Albricci, via Orefici, via Broletto, via Ponte Vetero. Le fermate potrebbero subire variazioni durante gli eventi. Leggi tutto “Sali a bordo del TramActivia”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nuovi binari in V Giornate

Share Button

cantieri estivi al via

ultimo giorno in V Giornate per le linee 9 e 19, prima dell’istituzione del cantiere. (31-05-’17)

Dopo quasi cinque anni, in cui il concetto di pianificazione della manutenzione pareva essere stato sepolto in qualche cassetto, ecco che nel 2017 si prospettano nuovi cantieri di ammodernamento e di sistemazione della rete tranviaria. Sono già in corso delle asfaltature notturne in via Ornato (linea 4) e in via Ripamonti (linea 24). Sono stati programmati anche i lavori sulla Milano-Limbiate, a causa dei quali è prevista una sospensione dell’esercizio dal prossimo 10 giugno. Per quanto riguarda la rete urbana, l’intervento più importante sembra essere il rifacimento dei binari in piazza V Giornate.

Il cantiere avrà inizio il 1° giugno e proseguirà fino al 3 settembre (poco prima della ripresa dell’orario scolastico). L’intervento comprenderà la sostituzione di sei scambi con altrettanti di nuova generazione equipaggiati da sistemi di radiocomando e la posa di nuovi binari che consentiranno di ridurre le vibrazioni e il rumore al passaggio dei tram. Leggi tutto “Nuovi binari in V Giornate”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Sono tornati i tram in Mac Mahon-Cenisio

Share Button

le linee 12 e 14 hanno ripreso i regolari percorsi

 
Da lunedì 15 maggio 2016, sono tornati i tram in via Cenisio e Mac Mahon, quest’ultima via ha visto per la prima volta il transito delle 4900 rinnovate, mentre nella prima tratta di via Cenisio rifatta a nuovo, sono stati posizionati due nuovi scambi telecomandati a distanza per l’accesso al percorso a binario unico per il rimessamento delle vetture al deposito Messina.

Leggi tutto “Sono tornati i tram in Mac Mahon-Cenisio”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail