L’ACT in vacanza 2019

Share Button

Sezione dedicata alle foto dei mezzi di trasporto riprese dai soci (ed eventualmente anche dagli amici) in vacanza. Le foto, per chi gradisce, possono essere inviate tramite mail a sito@amicitram.eu corredate da una didascalia (verranno pubblicate con la consueta maschera).


Bergamo, tram della Val Seriana. (15-09-’19)

Lario Express a Valmadrera. (08-09-’19)

Leggi tutto “L’ACT in vacanza 2019”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

ACTnews 2019

Share Button

Sezione dedicata alle foto-notizie riprese dai soci (ed eventualmente anche dagli amici). Le foto, per chi gradisce, possono essere inviate tramite mail a sito@amicitram.eu corredate da una didascalia (verranno pubblicate con la consueta maschera).


Tram 10 deviato al capolinea di piazzale Segesta. (15-08-’19)

La linea 93 è tornata ad essere gestita con i filobus Socimi serie 900, che dovrebbero rimanere in servizio fino all’inizio dell’orario estivo del 2020. Le due vetture incrocianti sono state riprese in viale Mugello ed hanno come particolarità l’essere gli unici veicoli da 12 metri ATM ancora con quattro porte. (12-09-’19)

Sono in corso i lavori per il rinnovo delle banchine di corso XII Marzo. (12-09-’19)

4979 completamente in livrea arancio ministeriale in servizio sul 12. (11-09-’19)

1990 “Nastro Azzurro”. (11-09-’19)

Leggi tutto “ACTnews 2019”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Hobby Model Expo 2019

Share Button

L’ACT ti aspetta a Novegro, dal 27 al 29 settembre 2019, dalle 9.00 alle 18.30. Scarica la mappa e vienici a trovare!

Potrai trovare le ultime novità, in particolare l’inedita monografia sulle 2501 e 2503, note anche con il soprannome di “Bassotte”.

Ai soci verrà inoltre consegnato il numero 45 di ACTual, in cui troveranno la storia della linea Tram 35 di ATM, dove fecero servizio le 2501 e 2503, a compendio della monografia.

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Sulle orme del Gambadelegn
7ª edizione

Share Button

Sabato 7 e domenica 8 settembre è stato un fine settimana che ci ha visti impegnati su due fronti, il nostro giro in bus ed un bel treno a vapore.

La mattina di sabato ha visto la presenza di 11 Soci in partenza da Molino Dorino con l’ormai consueto autobus gentilmente messoci a disposizione da parte della Direzione di Movibus rappresentata dal Direttore dell’Esercizio Erasmo Taormina, che ogni anno si dà un grandaffare solo per noi e rendere così il giro sempre accattivante.

Tramite la bretella veloce di Expo che collega Molino Dorino con l’autostrada A8 in direzione di Varese partiamo per poi uscire a Legnano ed arrivare presso il deposito STIE in gestione a Movibus.

Il deposito STIE di Legnano. (07-09-’19)

Qui il nostro anfitrione ci ha accompagnati per una visita particolareggiata delle officine e dell’area di Deposito, dove abbiamo potuto ammirare diversi tipi di autobus e capire come avviene una gestione così impegnativa, sia per la manutenzione dei veicoli, sia per il loro esercizio.

Una particolarità appresa durante la vista e che abbiamo potuto fotografare sono due autobus Daily elettrici, i primi che hanno funzionato come servizio pubblico in Italia nella città di Legnano, e che grazie a Zoncada di STIE sono tuttora conservati, questi quindi hanno battuto come anteprima assoluta la più blasonata Roma.

I primi due autobus Daily elettrici che hanno funzionato come servizio pubblico in Italia. (07-09-’19)

Ripartiti da San Vittore Olona, dopo aver per bene visitato l’impianto che in origine era addirittura un deposito di carbone della tranvia a vapore da Milano, capolinea sito in via San Giovanni sul Muro di fronte al Teatro Dal Verme, a Gallarate inaugurata il 20 dicembre 1880, ci siamo diretti in bus verso Cuggiono.

Ad attenderci a Cuggiono di fronte alla Villa Annoni c’è la nostra guida Silvia, che ci ha condotti attraverso il grande parco con piante secolari ed uniche nel suo genere ed alcune dalle dimensioni gigantesche. Abbiamo visto la facciata interna della Villa Annoni di fine Ottocento con annessa limonaia, e l’ala aggiunta nel Novecento dove poi visiteremo il museo storico.

Villa Annoni di Cuggiono. (07-09-’19)
Un cigno nel parco di Villa Annoni. (07-09-’19)
Il gruppo. (07-09-’19)

Nel parco degni di nota sono la casetta dove il Conte con famigliari ed amici sorseggiavano un buon caffè con ampia vista nel verde, il laghetto dei cigni ed in fondo al parco il Tempietto dedicato allo stesso Annoni dopo la sua morte.

Il parco è diviso in giardino all’inglese con numerose piantumazioni, ed area agreste dove i contadini lavoravano la terra. In una parte c’è un vitigno autoctono sperimentale, poi vi è la “Leopoldina” una vecchia cascina utilizzata appunto dai contadini e che oggi è completamente abbandonata e nascosta dalla vegetazione. A lato della Villa si trova l’ingresso delle carrozze con viale alberato ed il vitigno dove la domenica dopo tutti i bambini di Cuggiono hanno potuto raccogliere l’uva per la vendemmia, una manifestazione fortemente voluta dal Comune di Cuggiono a favore appunto dei piccoli in modo di tramandare quanto facevano ai tempi i loro bisnonni. Questa manifestazione prende il nome di “Sagra del Baragieou”, un vino tipico locale che ha tratto la propria denominazione dalle zone agricole dove veniva coltivata la vite, chiamate “Baraggia”.

La visita al piccolo ma importante “Museo Storico Civico Cuggionese” ci ha riservato la grande sorpresa della giornata: un’autopompa “aspirante-premente” dei pompieri del 1915, perfettamente conservata e funzionante.

La sua storia parte da un telaio Fiat 18 B.L. r (rinforzato) fabbricato nel 1915 ed acquistato dalla città di Magenta, dalla quale poi il Comune di Cuggiono l’ha rilevato. Su questo in origine la “Società Anonima Officine Meccaniche Mario Tamini di Milano”, ha montato un serbatoio di acqua della capacità di ben 4.500 litri più le opportune valvole ancora oggi tutte di bronzo lucido, sia per l’innaffiatura delle strade polverose durante la stagione estiva, sia per i forti getti di acqua con manichette proprie.

Il Fiat 18 B.L. r (07-09-’19)

Pensate che questa autopompa dopo essere stata utilizzata anche a Milano nel secondo conflitto mondiale per spegnere gli incendi, ha continuato a lavare le strade di Cuggiono fino al 1973 anche se non erano più di terra battuta.

La rituale foto di gruppo con la presenza del Sindaco di Cuggiono Maria Teresa Perletti che ci ha portato i saluti di benvenuto della città, è stato il preludio al ritorno veloce a Milano via autostrada A4, dove l’autobus abilmente condotto per l’intera mattinata dal nostro conducente (Movibus) Salvatore ci ha lasciato per andare poi tutti insieme al ristorante e dopopranzo, in allegra compagnia, c’è scappata pure una visita alla Sede ACT.

La domenica dopo per nulla sazi dell’avventura di sabato un gruppetto di Soci ACT si sono ritrovati insieme in stazione Centrale il primo pomeriggio per andare in quel di Lecco ed attendere il “Lario Express”, il treno a vapore che domenica 8 settembre ha percorso l’itinerario Como-Lecco-Como.

Poi il dilemma: si va a fotografare il treno trainato dalla lucente Gr 740.278 sul ponte di ferro dell’Adda uscente dal ramo di Lecco del lago di Como, oppure si fa il viaggio in treno a vapore?

Lario Express sul ponte di Pescarenico. (08-09-’19)

Noi per la cronaca diciamo che ognuno liberamente ha scelto, così abbiamo sia le foto del treno storico sul ponte, sia le foto dello stesso convoglio sulla linea per Como, e naturalmente come gran finale altri ricordi sia video sia fotografici: oltre alla locomotiva a vapore, anche alla E 646.158, sia a Como, sia a Milano Centrale.

Come sempre gli ACT non si fanno mai mancare nulla.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Nuovi binari in piazza Firenze

Share Button

Sono in programma dal 1° al 9 settembre i cantieri per il rifacimento di parte dell’armamento tranviario in piazza Firenze: saranno 54 i metri di binario che verranno rinnovati, con posa su ballast di tipo tradizionale.

Si tratta di un intervento limitato, ma certamente necessario: basti vedere lo stato di usura del binario in viale Certosa, a poche centinaia di metri da piazza Firenze. Ma il resto della rete non versa certo in condizioni migliori! Un tempo c’era il carro molatore, trainato da una 700, che riprofilava il fungo della rotaia, ma da qualche anno si è stabilito che se ne può fare a meno. Forse, con un briciolo di praticità in più, si stava proprio meglio quando si stava peggio!

Per consentire lo svolgimento dei lavori, i tram delle linee 1 e 19 subiranno modifiche di percorso.

Tram della linea 19 al capolinea provvisorio di piazza VI Febbraio. (07-08-’19)
1650 in servizio sull’1 in deviazione per i lavori in piazza Firenze alla fermata di Cenisio, non più utilizzata per il servizio ordinario, se non per le deviazioni. (07-08-’19)
A causa dei lavori in piazza Firenze, 6la linea 1 devia da corso Sempione/Procaccini transitando da via Messina. (07-08-’19)

Leggi tutto “Nuovi binari in piazza Firenze”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

23 giugno: la 609 in viaggio sui binari meneghini

Share Button

Per il secondo anno consecutivo, il tram estivo ACT ha avuto come protagonista la due assi 609, ricostruita nel 1984 dall’ATM riutilizzando il truck e parte del telaio della vettura 700.

I partecipanti, sempre più giovani ed internazionali, dato che si sono registrate presenze dall’Austria e dalla Germania, oltre alle ben consolidate da Roma, si sono dati appuntamento alle 14.30 presso il deposito di Baggio, come di consueto.

il deposito Baggio. (23-06-’19)
Il gruppo in piazzale Perrucchetti, all’uscita del deposito. (23-06-’19)
via Victor Hugo. (23-06-’19)

La prima sosta è stata in via Cesare Cantù, dopodiché si è percorso un anello a nord del Centro Città, passando per piazzale Cadorna, corso Sempione, Cimitero Monumentale, piazza della Repubblica, Teatro alla Scala, fino a giungere nuovamente in piazza Castello, dove la 609 ha incontrato la 1847 “Innocent”, tappezzata di erba finta.

piazzale Cadorna. (23-06-’19)
corso Sempione. (23-06-’19)
Arco della Pace. (23-06-’19)
via Messina, ex Carminati e Toselli. (23-06-’19)
piazza della Repubblica. (23-06-’19)

Leggi tutto “23 giugno: la 609 in viaggio sui binari meneghini”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Milano-Limbiate: 100 metri di binari nuovi

Share Button

La Milano-Limbiate avrà 100 metri di binari nuovi: infatti sono iniziati lunedì 10 giugno, e dovrebbero protrarsi fino a venerdì 5 luglio, i cantieri finalizzati al rinnovo della massicciata nella tratta compresa tra via dei Mille ed il Municipio di Limbiate.

Limbiate, Municipio

Più specificatamente si sta provvedendo a sostituire i binari, tutte le traverse e il ballast dell’area interessata dall’intervento, commissionato a Rail Diagnostics S.p.A., la società di ingegneria dell’Azienda dei Trasporti Milanesi. Leggi tutto “Milano-Limbiate: 100 metri di binari nuovi”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Consegnato il primo filobus Solaris serie 800

Share Button

Nei giorni scorsi è giunto, dalla Polonia al deposito di viale Molise, il primo filosnodato prodotto dalla Solaris Bus &Coach SA ed immatricolato con il numero di servizio 800: attualmente sta circolando per Milano per i collaudi su strada.

Primi giri per le strade meneghine.

Incominceranno poi, dal prossimo mese di luglio, le consegne degli altri 79 veicoli, tre ogni mese: saranno progressivamente impiegati sulle linee 90/91 e 92 in sostituzione dei SOCIMI e dei Bredabus, i quali scompariranno per sempre dalle strade meneghine.

Caratteristiche
Il modello è definito “full electric” in quanto per la marcia autonoma si è ritornati all’uso delle batterie, anziché del motore diesel, come negli anni 1983 e 1985 con l’arrivo dei SOCIMI 12m. Leggi tutto “Consegnato il primo filobus Solaris serie 800”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

ACTual – sia tram sia treni

Share Button

L’Associazione Culturale Trasporti – gli Amici del Tram di Milano riunisce studiosi e cultori del trasporto pubblico opera anche nel settore dell’informazione tramite un proprio bollettino interno “actual”, stampato appositamente per i soci.


Actual n.45


Actual n.44


Actual n.43


Actual n.42


Actual n.41


Actual n.40

Pronto ACTUAL n°40. In copertina troviamo la 4731, prima vettura della serie 4700 ad essere revisionata, nei primi giorni d’esercizio.


Actual n.39

Pronto il primo numero di ACTUAL del 2018. Con il n° 39 inizia l’undicesimo anno di pubblicazione della nostra rivista ACT che da quest’anno cambia completamente la grafica interna.


Actual n.38

Il numero 38 di ACTual è pronto per andare in stampa. In copertina troviamo la carrello 1830, protagonista della rievocazione storica delle linee 23 e 27 tenutasi lo scorso 22 ottobre.


Actual n.37

Il numero 37 di ACTual è pronto per andare in stampa. In copertina troviamo la Reggio Emilia 92 durante le prove di ingombro, effettuate lo scorso 12 giugno, lungo i binari della Milano-Limbiate.


Actual n.36

Pronto per la stampa il n°36. In copertina il Tram-way to the future.


Actual n.35

Il primo notiziario del 1985 si chiamava “ACT NOTIZIE” ed era un doppio foglio in A3 piegato in due ma stampato a colori con le prime fotocopiatrici a colori del tempo. Poi arrivò il fascicolo “IL TRAM” era come una rivista ma stampato tutto con il sistema delle fotocopie (tasto foto) tutto in bianco e nero, poi 10 anni fa nasceva “actual” l’attuale rivista a colori dell ACT. Oggi, 25 gennaio 2016, è stato dato alle stampe il n° 35 primo del Decimo anno. All’interno la storia dei tram dal 1927 al 1930 con molti aneddoti e novità di quegli anni legate ai tram naturalmente e solo per i Soci ACT (25-01-’17).


Actual n.34

In arrivo il n° 34 di ACTUAL, finisce così il suo nono anno di pubblicazione, quale sarà la copertina del n° 35 del prossimo anno? Decimo per la nostra ormai conosciuta e stimata rivista? Forse la foto l’abbiamo scattata proprio oggi durante il felicissimo Tram di Natale (18/12/2016).


Actual n.32


Actual n.31


Actual n.30

Ecco in assoluta anteprima l’ultima copertina del n° 30 di ACTUAL che guarda caso chiude il 30° anno di ACTUAL, ve la mostriamo aperta perché è particolare questa volata. In stampa per i Soci sarà distribuita al Tram di natale e per chi non sarà presente spedita in seguito. Un numero praticamente tutto sull’ATM di Milano con foto inedite naturalmente (22/11/2015).


Actual n.28

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Presentato il mock-up dei nuovi treni regionali

Share Button

Nella mattinata del 17 aprile 2019, in piazzale Cadorna, alla presenza del Governatore della Lombardia Attilio Fontana, dell’Assessore Claudia Maria Terzi, del presidente di FNM Andrea Gibelli e dell’AD di Trenord Marco Piuri, è stato svelato il “mock-up” dei nuovi treni “Caravaggio”, facenti parte del programma di rinnovamento della flotta di Trenord approvato e finanziato con 1,6 miliardi da Regione Lombardia, la quale prevede l’acquisto di 161 nuovi treni.

Porta unica di dimensioni generose.
La cabina di condotta.
L’interno.
Ampi finestrini nella parte superiore.

Nel settembre 2018, Hitachi Rail si è aggiudicata la commessa, della durata di 8 anni, che contempla la fornitura di convogli ad alta capacità di tipologia bloccata, per un numero compreso tra 50 (30 a configurazione corta e 20 a configurazione lunga) e 120, i quali entreranno in servizio, a partire da maggio 2020, a coppie con cadenza mensile. Leggi tutto “Presentato il mock-up dei nuovi treni regionali”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail