Eurotram: si avvicina la revisione

Share Button

Trascorsi circa vent’anni dalla loro immissione in servizio, è giunto il momento della revisione generale per gli Eurotram dell’ATM: d’altronde è ben noto come i mezzi d’una volta (reostatici) fossero molto più durevoli di quelli moderni dove l’elettronica di potenza prevale sull’elettrotecnica.

Eurotram 7013 in via dei Missaglia. (16-11-’19)

Secondo i lavori improntati da Teodosio, già a in primavera dovremmo vedere la prima 7000 (non è ancora stata definita la vettura) con la nuova colorazione: interessante quindi sapere che forse avremo la prima cassa di un Eurotram riverniciato e rimesso a posto come prototipo della serie revisionata, ma solo nei carrelli.

Nel frattempo, presso l’Officina Generale, si è testata la nuova colorazione su quel che resta della 7022, ormai alienata.

È stata bandita, in data 20 dicembre 2019, la gara per la revisione generale dei carrelli, giacché la cassa non verrà ricostruita.

Costituiscono oggetto dell’appalto il revamping e la revisione di 66 carrelli motori e 22 carrelli portanti degli Eurotram, con l’opzione di estendere il servizio ad ulteriori 15 carrelli motori e 5 carrelli portanti; tale riserva verrà sciolta da ATM entro 18 mesi dalla data di sottoscrizione del contratto. Il servizio dovrà comprendere altresì le attività di riprogettazione specifiche, laddove emergano problematiche particolari. È di competenza del Fornitore analizzare i motivi che ne hanno determinato l’insorgenza, anche con l’ausilio di prove, oltreché progettare ed implementare le idonee soluzioni correttive.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail