Pellicolatura Sirio 7100

Share Button

Notizia di pochi giorni fa l’uscita delle prime vetture Sirio 7100 nella livrea “Giallo Milano”. La prima è stata la 7143, seguita da 7144, 7145 e 7101. Queste le prime quattro vetture delle 48 che saranno lavorate così.

Si tratta della stessa pellicola adesiva applicata ad alcuni tram 7500 dallo scorso autunno, che si distingue dalla precedente per la maggiore resistenza. Anche qui alcune parti sono state verniciate, eliminando così completamente le finiture verdi. Questa coloritura degli esterni non avviene contemporaneamente alla riverniciatura degli interni.

7143 al capolinea di Niguarda Parco Nord. (24-03-’21)

Cenni storici

L’8 dicembre del 2003 vengono inaugurate le “metrotranvie” nord, 4 e sud, 15. Esse si differenziano rispetto alle linee convenzionali principalmente per il tipo di armamento, su piattaforma in cemento armato, al posto del tradizionale ballast, e per l’infrastruttura: corrimani, pensiline e palificazione verdi. Per quelle “metrotranvie” vengono costruiti numerosi nuovi tram, ad alta capienza ed in tinta con l’infrastruttura verde: gli Eurotram ed i Sirio. Leggi tutto “Pellicolatura Sirio 7100”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Ciak si gira anche con la 1847

Share Button

Tutto è successo la mattina del 3 marzo 2021 quando in piazza della Scala è arrivata la 1847 velettata linea 18, purtroppo con le velette centrali di percorso sbagliate, come 18 si intende e per i più pignoli di sempre; si tratta di una fiction televisiva e non di una riproduzione storica per soli “appassionati” altrimenti avrebbero dovuto togliere anche il pantografo, e comunque la sorpresa è stata quella di vedere il tranviere scendere dal tram ed accompagnare una bimbetta in teatro, ma chi poteva mai essere per fare ciò?

Niente po’ po’ di meno che la piccola Carla Fracci accompagnata da suo padre tranviere, in una scena del film TV “Carla”!

Papà con Carla Fracci da bambina durante le riprese cinematografiche in piazza Scala (03-03-’21)

Ebbene sì, la storia di Carla Fracci andrà in onda in televisione su RAI 1 grazie al regista Emanuele Imbucci, con la partecipazione dell’attrice Alessandra Mastronardi (la Lucrezia Donati di “Medici” per chi segue le fiction in TV) nelle vesti di Carla Fracci, ma da grande si intende.

Carla Fracci in tram con il papà tranviere (archivio ATM)

Leggi tutto “Ciak si gira anche con la 1847”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Sabbiere 2020-2021

Share Button
719 in via Emaueli. (27-02-’21)

Sabbiera 706 a Musocco. (23-02-’21)

Incrocio tra sabbiera e “carrelli” in Piazzale Sempione. (20-02-’21)

Leggi tutto “Sabbiere 2020-2021”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

La 711 protagonista
del Grande Schermo

Share Button

Nella giornata del 12 febbraio 2021, sono state effettuate delle riprese cinematografiche che hanno avuto come protagonista la due assi 711.

La vettura è uscita dal deposito di Baggio, a cui è assegnata, alle ore 5.15 per dirigersi al capolinea di Cairoli, dove è rimasta fino a circa mezzogiorno per poter far bella mostra di sé, consentendo anche la ripresa di scene notturne.

711 in via Mercato. (12-02-’21)
711 in piazza Cordusio. (12-02-’21)
711 in via Broletto. (12-02-’21)

Il film? Lo scopriremo prossimamente sul Grande Schermo.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Eurotram: assegnata la gara

Share Button

Trascorsi circa vent’anni dalla loro immissione in servizio, è giunto il momento della revisione generale per gli Eurotram dell’ATM: d’altronde è ben noto come i mezzi d’una volta (reostatici) fossero molto più durevoli di quelli moderni dove l’elettronica di potenza prevale sull’elettrotecnica.

Eurotram 7013 in via dei Missaglia. (16-11-’19)

È stata bandita, in data 20 dicembre 2019, la gara per la revisione generale dei carrelli, giacché la cassa non verrà ricostruita.

Costituiscono oggetto dell’appalto il revamping e la revisione di 66 carrelli motori e 22 carrelli portanti degli Eurotram, con l’opzione di estendere il servizio ad ulteriori 15 carrelli motori e 5 carrelli portanti; tale riserva verrà sciolta da ATM entro 18 mesi dalla data di sottoscrizione del contratto. Il servizio dovrà comprendere altresì le attività di riprogettazione specifiche, laddove emergano problematiche particolari. È di competenza del Fornitore analizzare i motivi che ne hanno determinato l’insorgenza, anche con l’ausilio di prove, oltreché progettare ed implementare le idonee soluzioni correttive.

Esito di gara
La gara è stata assegnata, in data 12 gennaio 2021, alla società Bombardier Transportation Italy S.p.A. di Vado Ligure (SV), per un totale di 17.741.353,00 €.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Prolungamenti linee tranviarie:
aggiornamenti

Share Button

Prolungamento del 7 a Cascina Gobba

In data 11 dicembre 2020, la Giunta del Comune di Milano ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per il prolungamento del 7 dal Quartiere Adriano a Cascina Gobba M2.

Linea tram 7. (11-01-’20)

La nuova tranvia, lunga circa 1,4 km, seguirà il “corridoio degli elettrodotti” (fascia di terreno del quartiere Adriano attraversata dagli elettrodotti di alta tensione in ingresso alla Ricevitrice Nord di via Ponte Nuovo), scavalcherà il naviglio della Martesana e attraverserà il nodo viario di Cascina Gobba mantenendosi al piano della campagna, grazie alla riconfigurazione della viabilità urbana e alla costruzione di un nuovo cavalcavia di accesso alla Tangenziale Est. Infine si attesterà lungo via Rizzoli, presso la sponda destra del fiume Lambro, dove per mezzo di un ponte pedonale, sarà garantito l’interscambio con la M2.

Il tracciato del nuovo percorso (fonte MM S.p.A.)

Oltre al capolinea di Cascina Gobba M2 (dove verrà realizzata una nuova SSE), sono previste le fermate Trasimeno, a servizio della parte meridionale del quartiere Adriano e degli insediamenti più settentrionali di Crescenzago, e la fermata dei Mulini, in prossimità degli insediamenti residenziali più orientali di via Padova.

L’importo stimato dell’opera è pari a 37.600.000,00 €, di cui 1.500.000,00 € già finanziati con il Patto per Milano (firmato nel 2016 del Sindaco e dal Presidente del Consiglio); per la restante parte verrà presentata al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti richiesta di accesso alle risorse per il trasporto rapido di massa.

Tranvia Milano – Limbiate

Il progetto di fattibilità tecnica ed economica della riqualificazione della tranvia Milano-Limbiate (1° e 2° Lotto) è stato approvato dalla Giunta Comunale di Palazzo Marino nella seduta del 18 dicembre 2020.

Limbiate, via dei Mille. (22-05-’20)

Leggi tutto “Prolungamenti linee tranviarie:
aggiornamenti”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Linea 16: circolazione modificata per danni alla linea aerea

Share Button

Deposito Baggio completamente escluso dalla rete, se tutto va bene potrebbe riaprire tra 5 giorni.

I tram della linea 16 terminano le corse in piazzale Baracca. Tra il capolinea di San Siro Stadio M5 e piazzale Baracca sono in servizio bus sostitutivi che percorrono via dei Rospigliosi, via Stratico, piazzale Segesta, via Albertinelli, via Dolci, piazzale Brescia, via Ranzoni, via Trivulzo, piazza De Angeli M1, via Sacco, via Seprio, piazza Piemonte, corso Vercelli e via Ariosto.

La 4967, del deposito Messina, è ripresa in servizio sul 16 in piazzale Baracca mentre svolta in via Ariosto, per poi fare capolinea provvisorio in piazza VI Febbraio; dove potrà ripartire alla volta di Monte Velino. (29-12-’20)
Solaris 6675 ripresa in corso Vercelli su un servizio sostitutivo della linea tranviaria 16, nella tratta San Siro – p.le Baracca, causa rete aerea danneggiata dal maltempo in via Raffaello Sanzio. (29-12-’20)

Un disastro annunciato, ripetono i residenti, a causa della mancata potatura delle piante. Tre le auto distrutte (ancora presenti nella via) ed altre danneggiate seriamente ma portate via, di conseguenza strada chiusa al traffico da parte dell’Autorità Competente e non si tocca nulla; il traffico in via Raffaello Sanzio potrà riprendere solo quando tutto sarà messo in sicurezza.

Alberi caduti in via Sanzio. (29-12-’20)

Leggi tutto “Linea 16: circolazione modificata per danni alla linea aerea”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Conclusa la revisione generale per la 1723

Share Button

È uscita oggi, 23 dicembre 2020, dalla revisione generale la vettura storica biverde 1723.

Con l’occasione ha ricevuto in dotazione una cassetta postale, costruita ex-novo in Officina sulla base di una originale, e l’avvolgitore del trolley ad asta sulla parte posteriore.

La vediamo fotografata durante il trasferimento al deposito di Baggio.

viale Piave/via Bixio. (23-12-’20)
via Bassini. (23-12-’20)

Leggi tutto “Conclusa la revisione generale per la 1723”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

ACT in tour 2020

Share Button
Treno storico in Centovalli con ABDe 6/6 del 1963 e due vagoni AB4 del 1923. (11-10-’20)

Sottostazione, in corso di rinnovo ad opera di Colas Rail Italia S.p.A., e linea primaria a 66kV in quel di Voghera. (29-09-’20)

Leggi tutto “ACT in tour 2020”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

La Regione riparte
con le infrastrutture

Share Button

La Regione Lombardia, con delibera n. 3531 del 5 agosto 2020, ha approvato il “Programma degli interventi per la ripresa economica-variazioni al bilancio di previsione 2020-2022”: grazie a un investimento regionale di 3,5 miliardi di euro, destinati a Comuni, Province ed altri enti della Lombardia, potranno essere messe in campo azioni per un valore complessivo di 5,5 miliardi.

Per le infrastrutture, è previsto un finanziamento di circa 1,9 miliardi di euro, che permetterà di realizzare interventi su tutto il territorio, frutto di un ampio lavoro di consultazione partecipata con gli stakeholder e gli enti locali. Più dettagliatamente:

  • opere ferroviarie del valore di 458 milioni di euro
  • interventi per il trasporto pubblico e l’intermodalità per 234 milioni di euro
  • interventi per la navigabilità per 18 milioni
  • interventi per la mobilità ciclistica per 115 milioni
  • interventi stradali e di manutenzione per 2 miliardi e 170 milioni

Nel totale degli investimenti sono contemplati anche quelli destinati ai Giochi Olimpici Invernali Milano-Cortina 2026, per un valore di 900 milioni di euro.

Tra le opere di maggior rilevanza troviamo la realizzazione della linea metrotranviaria T2 tra Bergamo e Villa d’Almè, il completamento dell’installazione dell’ACC‐M tra Saronno e Como, il raddoppio della Novara-Turbigo, il miglioramento dell’interscambio tra la metrotranvia Milano-Seregno e la stazione di Seregno e i prolungamenti a Monza delle linee metropolitane M1 ed M5. Leggi tutto “La Regione riparte
con le infrastrutture”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail