Tram di Natale ACT 2010

Share Button

Che tram signori, la 1936, prima giallo Milano di ATM che ha portato in giro per la città gli Amici del Tram dell’ACT per un intero pomeriggio con sorprese fotografiche a non finire e conclusesi in piazza Castello con l’incontro delle due “ventotto luminescenti”.

Ma andiamo con ordine, perché alla vigilia ecco verificarsi le defezioni per il freddo e qualcuno, ricordandosi la sosta al gelo di via Cantù, non se l’è sentita di rischiare anche quest’anno, ma poi non è stato così dato che il freddo non era certo quello dell’anno scorso.

La 1936 è uscita in perfetto orario dal deposito Messina, velettata per l’occasione “SERVIZIO PRIVATO”, seguita dalla 1686 “ventotto” rossa TIM, immortalata dagli obiettivi dei presenti; nel frattempo incomincia a scendere un leggero nevischio.

Subito ci si dirige in centro città, dove le vie si stanno riempiendo all’inverosimile di persone dedite allo shopping. Intanto in vettura, con un interno ricco di addobbi natalizi, comprese quest’anno delle luci poste all’interno della cabina di guida dal nostro Guido, si assaggiano cioccolatini di tipi e dai gusti diversi.

Dopo una breve sosta in via Cantù per le foto di rito, si riparte verso le famose Colonne di San Lorenzo e qui altre foto, sia alle colonne, sia alla porta medioevale.

Iniziano le libagioni e si sente in vettura l’odore del panettone di pasticceria da 5 kg, le generose fette tagliate dal nostro Babbo Natale, sono letteralmente divorate dai presenti. Spumanti dolci e brut accompagnano il tutto.

Segue un passaggio sui Navigli e vista sulla darsena, il porto di Milano. Giro a Porta Genova e via per percorrere la circonvallazione fino in piazzale Baracca, che raggiungiamo dopo aver fatto una breve sosta fotografica in piazzale Aquileja al vecchio capolinea del 29/30.

In corso Magenta ammiriamo la splendida chiesa di Santa Maria delle Grazie e ci scappa anche qui una fotina non proprio indifferente.



Al secondo passaggio in centro incontriamo la “sabbiera” 718, poi in piazza Fontana altra foto alt con sosta. Arriva il 15, quindi lasciamo libero il capolinea avviandoci verso la circonvallazione che prendiamo in piazza Cinque Giornate, per raggiungere poi piazza della Repubblica dove piegando a sinistra arriviamo in piazza della Scala. Qui, grazie alla regia del nostro organizzatore, scattiamo le prime foto con le luminarie milanesi, perché ormai il cielo è più scuro.

Raggiunto poi largo Cairoli, su suggerimento del Silvio facciamo un’altra interessante foto con gli alberelli illuminati, ma ecco apparire la 1794 “ventotto luminescente”: la stessa, fermandosi a distanza di sicurezza, ci dà la possibilità di scattarle una bella foto.

Si gira in piazza Castello dove abbiamo programmata un’altra sosta: e qui c’è l’apoteosi perché la nostra 1936, grazie alla maestria del nostro organizzatore, viene letteralmente, diciamo, circondata dalle illuminate visto che la 1794, seguendoci, ci ha raggiunto e dall’altra parte è arrivata la seconda luminescente 1847. Tre vetture speciali natalizie e tutte insieme, dove la nostra 1936 addobbata con sul frontale due alberi di Natale faceva la sua bella figura.

Il tempo però è tiranno e segue il rientro al deposito Messina, dove al momento di lasciare la comitiva, all’uscita del deposito abbiamo la
possibilità di fotografare per ultimo la “sabbiera” 704: una chicca finale in più.

Durante il giro la nostra “speciale” è stata oggetto di numerose foto dei passanti e questo ci ha fatto molto piacere, peccato non aver potuto ospitare a bordo le numerose persone che vedendo l’evento eccezionale volevano parteciparvi.

Act

ultimo aggiornamento dell’articolo: 20 dicembre 2010

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.