Nella rinnovata piazza
V Giornate

Share Button

Piazza riaperta dopo tre mesi di lavori

È stata riaperta al traffico piazza V Giornate, dopo una chiusura di tre mesi che è servita a sostituire sei scambi (sono stati rimpiazzati quelli elettromeccanici di vecchia data a lancio di corrente con quelli elettronici a radiofrequenza) e a posare i nuovi binari su platea in calcestruzzo. È stato impiegato del cemento armato fibrorinforzato adagiato su un sottile strato elastomerico (gli elastomeri sono anche noti con il termine generico di “gomme”) e i binari sono stati fissati alla soletta tramite attacchi elastici. Questa soluzione permette di ridurre al minimo le vibrazioni, e di conseguenza il rumore, al passaggio delle vetture.

I nuovi binari seguono un percorso leggermente diverso da quello storico: più regolare sia nei tratti curvi sia in quelli rettilinei. La nuova geometria è stata progettata per assicurare alle vetture più facilità di manovra e una maggior velocità di sicurezza nella svolta.

I nuovi binari

L’intervento non è però ancora concluso e ciò si nota anche dal fatto che ora la piazza si presenta in parte asfaltata e in parte in pavé. La prossima estate, infatti, la piazza verrà di nuovo chiusa per consentire la posa di un asfalto rosso nuovissimo quanto di bellezza discutibile e di durata effimera, il quale andrà a sostituire lo storico pavé milanese, sulle orme dell’omonimo intervento, di esito alquanto opinabile, eseguito in piazzale Baracca nel 2013, dove l’asfalto ormai sembra tutt’altro che rosso.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail