3721 di MOVIBUS
Sulle orme del «Gambadelegn»

Share Button

19 ottobre 2013

La mattina, in attesa del ritorno serale di un Tram tematico, gli Amici del Tram e dei Bus si sono recati a Magenta per gustarsi un viaggio speciale su un datato bus n° 3721 ex ATM 1688.

Scaldato per bene il motore in deposito, si fa per dire, siamo partiti alla volta della stazione RFI di Magenta dove si trovavano in attesa i partecipanti.

Il viaggio si è svolto lungo i paesi del Parco del Ticino verso Cuggiono, Turbigo e Castano, fino al più piccolo Comune lombardo di Nosate.

L’occasione è stata ghiotta perché abbiamo potuto vistare anche ben due depositi autombilistici, quello di Magenta ex ATINOM e quello di Cuggiono ex ATM; oggi gestiti dalla MOVIBUS.


Il nostro bus in deposito prima di uscire, con veletta ACT sulla destra
Il nostro bus in deposito prima di uscire, con veletta ACT sulla destra

Il 3721 supera il Naviglio nei pressi di Turbigo
Il 3721 supera il Naviglio nei pressi di Turbigo

Al deposito Magenta il signor Taormina, Direttore dell'Esercizio, mostra agli ACT la turnazione degli autobus durante la giornata
Al deposito Magenta il signor Taormina, Direttore dell’Esercizio, mostra agli ACT la turnazione degli autobus durante la giornata

Naturalmente, come promesso, per i Soci ACT il viaggio è stato completamente gratuito.

Un cordiale ringraziamento alla Direzione di MOVIBUS che ci ha concesso la vettura proponendoci anche l’interessante tragitto e nello stesso tempo ci ha dato l’arrivederci per un altro bus speciale alla fine di giugno in modo di poter accontentare anche i giovani Soci studenti che questo sabato non sono potuti intervenire.

Paolo Pagnoni

ultimo aggiornamento dell’articolo: 24 ottobre 2013

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.