22 dicembre: il Tram di Natale 2013

Share Button

Una calda atmosfera delle Feste per gli ACT!

È andato alla grande il tram di Natale del 22 dicembre anche grazie alla poltrona di Babbo Natale in fondo al tram e, per la prima volta, per la presenza a bordo di un bellissimo e decoratissimo albero di Natale. E che dire poi delle maestose foglie di pungitopo che arredavano la vettura? Infine i tre angioletti che spuntavano sul frontale erano una chicca unica nel suo genere.

Su 43 prenotati si sono presentate 36 persone, non possiamo tacere che alcune di queste defezioni provengono da chi non è nuovo a questi comportamenti. Passando alle note positive, nel corso del viaggio abbiamo rinnovato alcune tessere e ne abbiamo staccato una nuova per un socio Junior.


L’immancabile foto di gruppo prima della partenza dal Deposito Messina.

 

Nell'immagine di Carlo Ferrone i particolari dell'accurata decorazione dell'interno
Nell’immagine di Carlo Ferrone i particolari dell’accurata decorazione dell’interno

 

Babbo Natale troneggia in fondo alla vettura, sia per la gioia dei partecipanti, ma soprattutto per i più piccini.

 

La 1719 fresca di revisione generale tirata a lucido “STAR” della giornata e sapientemente decorata dal nostro Designer.

 

Momento topic del nostro Tram di Natale 2013, ritratto da Carlo Ferrone
Momento topic del nostro Tram di Natale 2013, ritratto da Carlo Ferrone

 

Babbo Natale alle prese con il panettone «Le Tre Marie» da 10 kg divoratoooooooooooooooooooooooo!!!

Abbiamo registrato una lieve perdita, anche se si deve tenere presente che una parte dell’enorme panettone da 10 kg e 100 € con qualche bottiglia di spumante e di bibite ritorneranno utili per il tram di San Biagio. Se si fossero presentati tutti i prenotati avremmo quasi completamente ripianato le spese.

Dopo l’invito per Email e il tram di Natale manca all’appello per il rinnovo ancora qualche socio. Collaboriamo tutti in modo che il nostro gruppo possa affrontare in tutta tranquillità la nuova, ricca annata 2014 che ci aspetta.

Paolo Pagnoni

 

 

ultimo aggiornamento dell’articolo: 29 dicembre 2013

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.